Andare Oltre: l’unione corpo mente | Dott. Federico Puglia

menteCorpoPubblichiamo con piacere il contributo del nostro fisioterapista che di seguito riassume la sua filosofia di lavoro e l’importanza assunta dall’aspetto mentale nel trattamento e nella riabilitazione di un paziente.

La visione medica classica, in voga fino a tempi molto recenti, identifica due realtà  distinte: il corpo, visto come una macchina regolata da leggi meccaniche e la mente, che rispetta leggi differenti, quasi come se si trovasse in un universo a parte. Allo specialista delle problematiche strutturali, l’ortopedico si affianca così allo specialista delle problematiche psicologiche, lo psichiatra, ognuno con le proprie aree di competenza molto distinte  fra loro.

Ma è davvero questa la visione che può essere più di aiuto al paziente?

Recenti studi dimostrano che la divisione corpo mente come siamo abituati a vederla è un’idea abbastanza errata.

Ormai è evidente che le emozioni, come rabbia, gioia, tristezza e gli stati mentali, come lo stress o l’entusiasmo influenzino molto la postura fisica; pensiamo per esempio ad una persona triste, con le spalle ruotate verso l’interno e lo sguardo tenuto verso il basso e pensiamo ora ad una persona felice col petto aperto e lo sguardo verso il cielo, una persona entusiasta con il peso del corpo proiettato verso l’avanti e così via.

Anche il processo opposto avviene in maniera altrettanto intensa, un dolore allo stomaco per esempio raramente ci farà  sorridere.

Tenere presente queste cose è essenziale per il terapista perchè permette di valutare i diversi aspetti sottostanti il sintomo e questo è particolarmente vero in un trattamento di terapia manuale dove è presente il contatto fisico fra l’operatore ed il paziente.

Spesso un rapporto empatico, di fiducia e di ascolto risulta essere di estremo aiuto nel rendere maggiormente efficace il trattamento.

Nella mia esperienza è risultato utile integrare il trattamento manuale con esercizi che migliorassero l’integrazione psicofisica e la respirazione, come il tai chi, pratiche di respirazione consapevole, e altre discipline che esercito con passione da molti anni.

Potete trovare una scheda del nostro fisioterapista a questo link: https://www.a2training.it/fisioterapia/

Dott. Federico Puglia

One thought on “Andare Oltre: l’unione corpo mente | Dott. Federico Puglia”

  • Il dogma del modello biomedico ha preso sempre più forza a livello collettivo e ha posto come conoscenza primaria i meccanismi biologici, l’abbattimento dei sintomi fisici e solo secondariamente considerato l’importanza e lo studio approfondito della dimensione psichica ed emotiva, strettamente connesse alla dimensione corporea. Potremmo dire l’una lo specchio delle altre.
    Siamo sicuramente in un periodo storico che vede il passaggio a un paradigma olistico – sistemico, il quale riconosce l’esistenza di uno “sguardo d’insieme” che integra i vari livelli corpo-mente dell’essere umano.
    Grazie al dott. Puglia per il suo contributo nel portare alla luce nuovi aspetti del paradigma olistico nel mondo della cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *